Fuori dai bordelli di Bangkok

Sophia Loren si è allontanata per bere. Ha lasciato la ciotola con il cibo incustodita, giusto il tempo di arrivare al vaso con le orchidee dove l’acqua della pioggia forma una sorgente naturale
Una questione di attimi, e Diego Armando si è fiondato sul cibo. Diego che oramai cammina a fatica e soffre di strane malattie della pelle che gli fanno cadere i peli dal dorso, Diego che ti guarda con aria claudicante e sembra che stia per stramazzare morto da un momento all’altro. Alla vista della ciotola incustodita ha riacquistato tutte le sue forze e nei suoi occhi è riapparso lo sguardo della tigre (?).
C’è un video di Pino Daniele che si confida con Massimo Troisi, più o meno gli dice: Massimo io solo con te mi trovo a parlare, tutte le persone che mi girano intorno mi sembrano interessate, non sono spontanee, mi trattano e sono gentili solo perché “vanno truvanne qualche cosa”.
Piove a dirotto qui al Bufalo Colorato, le borse precipitano, la giunta militare rilascia interviste fuori dai bordelli di Bangkok e il Napoli ha perso con il Sassuolo.

Pubblicato in Thailandia | Lascia un commento

Jefferson Airplane

Il padrone cinese mi ha mandato la figlia per regolare i conti
Bianca e slanciata, un perfetto inglese perché io studio a Cambridge, la tradisce solo la caviglia robusta e un lieve tanfo di aglio e acqua di pesce quando sorride
Ha un bellissimo neo su in alto sulle labbra, mi ha confessato che se l’è fatto fare apposta perché è una fan di Amy Whitehouse (?)
Scusa ma non era Winehouse ?
Ma poi come si fa a farsi fare un neo ?
Mi ha offerto una confezione di sciù al cioccolato, ma niente a che vedere con quelli mitici di Caflisch, e poi un portafogli
Un portafogli ?
Testuali parole: spero che tu possa riempire questo portafogli con tante banconote, e poi tornare a spenderle da noi. Ti aspettiamo, torna presto!
Eccoci qua. Il mitico Oriente. Noi farang arriviamo in cerca di libertà e di avventure, il vento in faccia, le spiagge infuocate, l’amore libero, le piantagioni di oppio e l’olio di canna, i Jefferson Airplane et altre cazzate del genere e questi invece ….

Pubblicato in Thailandia | Lascia un commento

Figli (delle Stelle)

Qui alla Pensione Bellavista è pieno di ragazzi degli anni 70
Ci manteniamo abbastanza bene, a parte la pancia e i capelli bianchi, ma la cosa sorprendente è che tutti hanno figli molto piccoli, sui 6/7 anni
La nostra generazione, la meglio gioventù, i concerti, la rivoluzione sessuale e Woodstock, e poi alla fine ci siamo solo arrivati un po’ più tardi dei nostri padri
Un francese, un inglese e un napoletano
Come nelle barzellette
Il francese ha 52 anni, gli occhi azzurrissimi ed addirittura tre bambini piccoli
La mattina a colazione tiene proprio un comizio credere obbedire e combattere
La moglie osserva e lo lascia fare
Francois ma come ti è venuto in mente?
Francois allarga le braccia e mi sorride
E tu?
Tu non hai figli ?

Pubblicato in Thailandia | Lascia un commento

Turismo di massa

Due camion carichi di impiegati di concetto del governo thailandese sono stati scaricati alla Pensione Bellavista
Ora sono qui che si fanno le foto sul terrazzo della colazione
Anche il menù è cambiato
Non ci sono più graffe e sfogliatelle ma brodaglie e intrugli vari che emanano olezzi maleodoranti
Una cameriera compassionevole mi ha portato un piattino con un pó di pancetta affumicata male
“È un omaggio del proprietario cinese” mi ha detto con un filo di voce
Certo che questi cinesi ci sanno fare, ho apprezzato il gesto, anche se mi sono sentito una minoranza oppressa
Come in tutte le cose thai ci sono i grandi capi e poi tutta la gerarchia a scalare
I capi siedono al tavolo presidenziale e le maestranze vengono a rendergli omaggio man mano che arrivano con ossequiosi wai a mani giunte ed inchini
Al seguito ci sono anche bambini schiamazzanti che si buttano a mare e in piscina completamente vestiti
Sto vivendo una specie di incubo, quello che è successo in Sardegna in 40 anni, il boom del turismo di massa, è successo qui alla Pensione Bellavista in una sola notte

Pubblicato in Thailandia | Lascia un commento

La pensione Bellavista

Nuovi arrivi alla pensione Bellavista
A parte che un gallo da combattimento ha deciso di venire a fare chicchirichì davanti al mio bungalow
Un sole strepitoso nonostante la stagione dei monsoni
Nasina si è accattata una partita di gamberi afrodisiaci per le sorelle
Ho timidamente proposto al dj di cambiare il cd anni 70
Questi nuovi ospiti parlano una lingua incomprensibile, sembrano curdi, iraniani, sarà lo stress da bomba
A largo incrociano le barche dei pescatori che vanno a calamari: montano dei neon giganti fuori bordo, di notte sparano una luce violentissima che fa salire in superficie i molluschi
Una coppia in viaggio di nozze, lei indossa questi short cortissimi, ma non mi degna nemmeno di uno sguardo, colpa della pancia e dei capelli bianchi
Un bambino biondo bellissimo sta tutta la giornata con questi cazzi di telefonini
Nasina ha detto che mo me lo butta a mare, e non fa niente se il Napoli incomincia il campionato tra pochi giorni
La gita al tempio è stata rimandata, a furia di fare offerte ci siamo ridotti sul lastrico, e la sfiga continua ad imperversare

Pubblicato in Thailandia | Lascia un commento

Ti prendono per fesso

Questa donna è da stamattina che sta scopando la spiaggia
Prende 5 eur al giorno e credo anche vitto e alloggio
Viene dalla Birmania, un paese sigillato di cui si sa poco o nulla tranne che ci sta una dittatura militare
I birmani saltano il confine a migliaia e vengono a lavorare qui in Thailand per la metà dello stipendio dei thai
E fanno lavori che i thai non vogliono fare più
Se non ho capito niente dei thai dei birmani ancora meno
Peró mi danno l’idea di essere meno lavativi
Io provo sempre un certo disagio a vedere questa gente sottopagata fare dei lavori assurdi ma qui in Oriente se hai questo atteggiamento ti prendono per fesso

Pubblicato in Thailandia | Lascia un commento

I need your love

Sono in questo resort spettacolare a Bankrut, le ragazze dello staff scopano la sabbia sulla spiaggia (?), al bar gira un vecchio nastro con Elvis e Simon & Garfunkel. Ci mancano solo i B52 che vanno a bombardare Hanoi.
Anche il breakfast è molto anni 70, c’è una tipa che è tale e quale a Nancy Sinatra.
Il mio bungalow è un pó defilato in fondo a destra, le scopatrici birmane si vengono a fare una pennica di contrabbando di nascosto dei padroni cinesi
Con la mano mi hanno fatto segno di non fare la spia
Durante il weekend sono arrivati da Bangkok con macchinoni e catenazze d’oro
Vengono a fare colazione in pigiama e ciabatte, ma l’oro non se lo levano mai
Anticamente essere ricchi era un segno di signorilità, oramai invece più sono ricchi e più sono sgradevoli e tamarri
Nasina dice che mi sono fatto vecchio e sono diventato troppo pettegolo
I beep beep dei telefonini ed i bambini che si fanno i selfie come al carnevale di Rio
Due adolescenti freschissime sono in viaggio con mamma e papà e si stanno facendo due palle alla pizzaiola
Un tipo stempiato è stato da solo per giorni, oggi è arrivata la moglie
I need your love e si baciano teneramente una rotonda sul mare

Pubblicato in Thailandia | Lascia un commento